Cronaca
della Visita Pastorale in Sicilia ed in Calabria

di Sua Eminenza Reverendissima il Metropolita Gennadios
Arcivescovo Ortodosso di Italia e Malta


Sua Eminenza il Metropolita accompagnato dal Vicario Generale l’Archimandrita Evangelos giunge alle ore 18.20 di Venerdi 16 gennaio all’aeroporto di Palermo Falcone Borsellino in localita Punta Raisi ed e accolto dal Vicario di Sicilia Padre Giovanni Festa, parroco della chiesa di San Marco d’Efeso a Palermo e da una delegazione del Consiglio di Chiesa della stessa Parrocchia. Lo accolgono anche due seminaristi del Seminario Diocesano Cattolico di Palermo dove il Metropolita e l’Archimandrita saranno residenti per l’intera permanenza in Sicilia
Ci si trasferisce subito in Seminario dove il Metropolita trova ad accoglerlo lo ieromonaco Paolo Patricolo nostro parroco di Caltanissetta e responsabile liturgico del Monastero di Mandanici e viene accolto dal rettore del Seminario Mons. Raffaele Mangano. Subito dopo la cena fraternamente offerta dal Seminario tutti partecipiamo alla celebrazione della Compieta del giorno nella cappella del Seminario e il Metropolita da a tutti la benedizione finale quale presidente dell’assemblea.

Sabato 17-1-2009
Il Metropolita arriva accompagnato dai Padri Evangelos vicario generale, Giovanni Festa vicario di Sicilia e dallo ieromonaco Paolo a Catania nella nostra parrocchia di San Leone e viene accolto dal Parroco il Padre Nicola D’Amico e dal Consiglio di Chiesa. Ci si reca tutti alla Cattedrale di Catania e si viene ammessi davanti alla santa porta che custodisce le reliquie della santa martire Agata. In episcopio il Metropolita Gennadios incontra fraternamente l’Arcivescovo Cattolico Salvatore Gristina e in un clima di grande sintonia ed unita tra chiese sorelle riceve la piena disponibilita della Curia catanese per il definitivo passaggio di proprieta della Chiesa di San Leone alla nostra Arcidiocesi. Si ritorna in Cattedrale e al Metropolita viene offerta per una breve paraclisis con la benedizione finale su tutti i presenti della reliquia del velo di Sant’Agata a Lui presentata dal parroco della Cattedrale Mons Barbaro Scionti.
Dopo il Pranzo offerto alla delegazione ortodossa dal Consiglio di Chiesa della Parrocchia di Catania vengono celebrati i Vespri solenne presieduti dal Metropolita. Alla fine del Vespro il Metropolita accoglie nella fede ortodossa con il santo myron una coppia di sposi italiani e benedice come lettori per la parrocchia di Siracusa Mario Marchisio e per la parrocchia di Catania Salvatore Cantarella e concede l’onore di stravoforo economo al Parroco Padre Nicola D’’Amico. Il Parroco della Cattedrale porta nella nostra parrocchia di Catania il velo di Sant’Agata ed ancora una volta il Metropolita benedicendo con esso lo presenta alla venerazione dei presenti

Domenica 18-1-2009
Divina Liturgia Pontificale a Palermo per la festa (liturgicamente anticipata alla Domenica) di San Marco d’Efeso Patrono della Parrocchia. Alla fine della Divina Liturgia e prima del saluto del Parroco Protopresbitero Giovanni Festa il Metropolita conferisce l’onore del ministero di Archimandrita allo ieromonaco Paolo Patricolo e benedice come lettore per la nostra Parrocchia di Caltanissetta Michele Santagati. Alla Divina Liturgia e presente la delegazione del Seminario Arcivescovile di Palermo con i seminaristi l’accolito Adriano e l’accolito Lorenzo prossimi diaconi della Chiesa Cattolica di Palermo. Il pranzo viene offerto gioiosamente dal consiglio di chiesa della Parrocchia di Palermo e nella seconda serata il Metropolita incontra paternamente membri della parrocchia a casa della parrocchiana Prof.ssa Margherita Sofia Cottona ordinaria di Lingua e Letteratura tedesca all’Universita di Palermo

Lunedi 19 gennaio 2009
Fraterno ed importante incontro del Metropoluta con l’Arcivescovo di Palermo Mons. Paolo Romeo, in presenza del suo Vescovo ausiliare. In sintonia i intenti e nella comune corrispondenza tra chiese sorelle l’Arcivescovo Romeo si dichiara disponibile a risolvere il problema della chiesa a Palermo per l’Arcidiocesi Ortodossa di Italia e Malta tenendo conto del ruolo di ministero di unita pan ortodossa che il Patriarcato Ecumenico svolge all’interno della sinfonia canonica
A Cefalu festosa ed importante accoglienza al Metropolita viene data da Sua Eccellenza Mons Francesco Sgalambro vescovo di Cefalu. Il Metropolita e il Vescovo scoprono che - seppur in anni divers i- hanno studiato allo stesso Istituto Teologico a Posillipo e ricordano con gioia i loro professori e le materie di insegnamento. Il Vescovo Sgalambro con zelo fraterno ed apostolico entusiasmo promette sin dall’immediato la possibilita di utilizzare per noi ortodossi una Chiesa della stessa citta di Cefalu.
Il pranzo, un pranzo ufficiale tra le due delegazioni, e offerto dalla Curia Vescovile di Cefalu.
Nel pomeriggio a Palermo celebrazione in Parrocchia del Vespro solenne presieduto dal Metropolita con la presenza sempre della delegazione del Seminario e dei rappresentanti del Movimento dei Focolari e della Parrocchia Cattolica Sant’Antonio Abate. Saluto finale del Metropolita ai parrocchiani di Palermo.
Cena fraterna in Seminario con il Rettore Mons Raffaele Mangano e il Padre Spirituale del Seminario Mons Giovanni Oliva. Alla fine della cena il Metropolita offre ai seminaristi e ai presenti la sua riflessione spirituale e teologica sul tema Sacerdozio Episcopato e Liturgia nei Padri della Chiesa


Martedi 20 gennaio 2009
Incontro con l’Arcivescovo di Monreale Mons Salvatore Di Cristina e sempre nel clima della chiarezza fraterna e comune il Metropolita riceve la promessa di una chiesa per le nostre celebrazioni in localita Partinico. Mons Salvatore Di Cristian si mostra molto attento a tale necessita in quanto condivide con il Metropolita la preoccupazione per la presenza nel territorio monrealese di chiese ortodosse pericolosamente non canoniche ed anticanoniche
A Caltanissetta nella nostra Parrocchia di San Calogero il Nisseno monaco ed igumento il Metropolita incontra il vicario generale della Diocesi cattolica (Il Vescovo Mons Mario Russotto e assente per motivi pastorali fuori Italia) e dallo stesso vicario riceve ampia assicurazione che in un prossimo futuro la disponibilita della chiesa sara ad esclusivo uso dei cristiani ortodossi di Caltanissetta
Nella seconda parte del pomeriggio quasi a tarda sera in Cattedrale a Palermo l’intera delegazione ortodossa presieduta dal Metropolita partecipa alla preghiera ecumenica per la settimana dell’unita dei cristiani insieme con le altre chiese cristiane e con Mons Carmelo Cuttitta Vescovo Ausiliare di Palermo. Mons Romeo si era scusato ma per impegni importanti doveva essere a Roma. Il Metropolita offre durante la preghiera a tutti noi la sua omelia su un brano di Paolo Apostolo ai Romani
La cena e offerta come saluto finale dal Consiglio di Chiesa di Palermo

Mercoledi 21-1-2009
Alla fine della sua visita pastorale in Sicilia e prima di passare in Calabria il Metropolita, insieme al suo Vicario Generale e l’Archimandrita Alessio, parroco di Messina, incontro presso la sua Curia l’Arcivescovo di Messina Mons Carmelo La Piana.
Giunto a Reggio nel tardo pomeriggio ed accolto dai chierici, dalle monache e da fedeli di Reggio Calabria, Sua Eminenza si e spostato subito a Seminara, per firmare il contratto d’acquisto d’un terreno adiacente al Monastero dei Santi Elia e Filareto, e per un momento di preghiera con un folto gruppo di fedeli Ortodossi dei dintorni.

Giovedi 22-1-2009
L’indomani, sotto una pioggia battente, ha raggiunto alcuni paesi colpiti da calamita naturale, nel versante ionico della provincia, per portare la Sua incoraggiante presenza: in uno di essi si e fermato per un Agape fraterna insieme alle Autorita locali. Nella stessa serata, nel tempio Battista di Reggio Calabria, ha presieduto un Incontro di preghiera per l’Unita dei Cristiani, alla quale partecipavano il Vescovo Romano-cattolico della citta Mons. Vittorio Luigi Mondello con il suo clero e delegazioni di altre confessioni religiose.

Venerdi 23-1-2009
Nella tarda mattinata, dopo aver ricevuto un gruppo di Focolarini, Sua Eminenza il Metropolita Gennadios ha raggiunto l’aeroporto di Lamezia Terme per tornare nella Sua Sede, lo storico Campo dei Greci a Venezia.

Conclusione
La Visita Pastorale in Sicilia ed in Calabria ha avuto un grande successo. Gli Ortodossi fedeli hanno dimostrato profondo rispetto, sincera fedelta ed affetto filiale a Sua Eminenza Reverendissima il nostro Metropolita Gennadios, Arcivescovo Ortodosso d’Italia e Malta. Gli Arcivescovi e Vescovi Romano Cattolici che il Metropolita ha incontrato in Sicilia ed in Calabria, come anche le Autorita Civili, hanno riservato a Lui una fraterna accoglienza ed hanno collaborato su importanti temi comuni.