COMUNICATO DEL SINODO
DEI PRIMATI DELLE CHIESE ORTODOSSE
RIGUARDO LA CRISI NEL PATRIARCATO DI GERUSALEMME

 

Il Sinodo dei Primati delle Chiese Ortodosse Autocefale locali e dei loro Rappresentanti (le Chiese di Serbia, Bulgaria e Cechia-Slovacchia non hanno potuto essere rappresentante), convocato presso la venerabile Chiesa Patriarcale di Fanar, su invito di Sua Santità il Patriarca Ecumenico Bartolomeo, il 24 maggio 2005, si è consultato circa la situazione creatasi ultimamente nella Chiesa di Gerusalemme, e dopo lunghe discussioni è arrivato alla decisione di rivolgere fraternamente a Sua Beatitudine il Patriarca di Gerusalemme Ireneo l’appello di presentare volontariamente le sue dimissioni.
Ciò ha chiesto il Sinodo convocatosi non come un tribunale, ma come un atto di sacrificio per la pacificazione della Chiesa.
Perché Sua Beatitudine il Patriarca Ireneo ha rifiutato di accettare questa cosa, il Sinodo dei Primati ha accettato - contro di tre astenuti – la decisione della maggioranza del Sacro Sinodo del Patriarcato di Gerusalemme di sconfessare il loro Patriarca, cosa che ha come conseguenza la cancellazione del suo nome dai Dittici Ortodossi.

Fanar, il 24 maggio 2005